Archivi tag: una festa da paura!

La leggenda di Jack o’ Lantern e la sua zucca

Jack o’ Lantern e la sua zucca o rapa
Anche noi per Halloween non ci siamo fatti mancare una bella zucca da intagliare e usare come lanterna.
Una delle famose leggende di Halloween è sicuramente quella di origine irlandese di Jack o’Lantern.
Jack era un fabbro molto astuto, ubriacone e bugiardo. Un giorno incontrò il diavolo in un pub e lo convinse in cambio della sua anima, a trasformarsi in una moneta da usare per un’ultima bevuta .
Jack invece di spendere la moneta la mise in tasca accanto ad una croce, così che il diavolo non potesse più trasformarsi.
Dopo molte discussioni il diavolo furioso promise di lasciare in pace Jack per altri dieci anni a patto che lo liberasse.
Allo scadere del decimo anno il diavolo si ripresentò per rivendicare la sua anima, ma Jack molto astuto lo imbrogliò una seconda volta.
Jack convinse il diavolo ad arrampicarsi su un albero per raccogliere una mela. A quel punto Jack disegnò una croce sul tronco e impedì al diavolo di ridiscendere.
Dopo un lungo battibecco, il diavolo promise che avrebbe risparmiato Jack dalla dannazione eterna e che lo avrebbe lasciato libero.
Jack continuò a commettere tante malefatte e il giorno della sua morte la sua anima ovviamente rifiutata in paradiso, si presentò all’inferno. Quando il diavolo vide Jack lo cacciò via tirandogli un pezzo di carbone ardente.
Jack prese il tizzone e lo mise dentro una rapa vuota che aveva con sè. Da quel momento l’anima dannata di Jack vaga con la sua Lanterna (Jack o’Lantern) alla ricerca di un luogo dove trovare pace.
Quando negli anni di emigrazione molti irlandesi si diressero nelle Americhe portarono con sè questa leggenda e probabilmente al posto delle rape cominciarono ad usare le zucche più facilmente reperibili. Usanza che poi lentamente fu introdotta e si diffuse anche in Europa.

Ispirati da questa leggenda, con mio figlio ci siamo divertiti a svuotare e intagliare le nostre zucche.
Con un pò di pazienza abbiamo inciso le parti da tagliare e con un cucchiaio abbiamo svuotato le nostre zucche.

L’occasione è stata ghiotta per preparare insieme una deliziosa Vellutata di Zucca

e decorare la nostra tavola!

Merken

Merken

Merken

Merken

Merken

Merken

Merken

Merken

Merken

Merken

Merken

Merken

Halloween la festa da paura!

Halloween a differenza di quello che molti pensano è una festa di origine celtica.
In Britannia, Irlanda e in nord della Francia, già in tempi precristiani veniva festeggiato il 31 ottobre, giorno che segnava nel calendario celtico la fine dell’estate e l’inizio del nuovo anno.
Era credenza che in questa notte le barriere tra i vivi e morti si assottigliassero per permettere agli spiriti di tornare nel nostro mondo.
Per assicurarsi la loro benevolenza venivano lasciate delle vivande davanti alle case e si accendevano delle lanterne così da facilitare la via del ritorno nel loro mondo.
Per le lanterne venivano usate delle patate o delle rape sulle quali si incidevano dei visi e si applicavano delle candele.
L’utilizzo delle zucche per le lanterne si è inizialmente diffuso nelle Americhe per poi propagarsi in tempi recenti in Europa.
L’usanza di travestirsi serviva a non farsi riconoscere e a spaventare gli spiriti malvagi che si aggiravano la notte di Halloween.
In Scozia e nel Galles venivano adirittura accesi dei grandi falò, usanza presente ancora oggi in molti villaggi.

Halloween o All Hallows’ Even o Notte di Ognissanti è una festa amata dai bambini.
Il fascino del travestimento, andare in giro all’imbrunire, raccogliere dolcetti o fare gli scherzetti sono uno spasso per i bambini.
Lasciando perdere l’aspetto puramente commerciale di questa festa, credo che sia anche un occasione per elaborare e magari superare tante piccole paure che ogni bambino sperimenta.
Il buio, i vari mostricciattoli che sfacciati si aggirano di notte nelle stanze dei nostri “cuccioli”, i fantasmi che si divertono a far scricchiolare le travi di legno o a emettere strani rumori quando in casa tutto tace.
Allora perchè non affrontare le paure con un pò di creatività?
La stanza di MIO figlio è diventato il nostro palcoscenico per la Festa di Halloween. Abbiamo rispolverato (non troppo) alcune idee realizzate in occasione della sua Festa da Paura; ad esempio i fantasmi, i ragni, i vari mostricciattoli e aggiunto alcune idee nuove.

Un’idea nuova è stata quella di preparare delle borsette per i dolcetti da regalare ai nostri spiritelli dispettosi.

busta1

Prendete del cartoncino bristol e disegnate due sagome di una zucca.
Con un paio di forbici ritagliatele e con un cutter incidete la parte centrale e create così due cornici.

busta2

Attaccate al bordo interno delle due cornici della carta velina trasparente.

busta4

busta5

Ai bordi di un cartoncino rigido incollate le due sagome della zucca.

busta6

busta7

busta8

infine a piacere con altri pezzetti di cartone disegnate la vostra zucca da paura.

buon divertimento!

Maschere da paura!

Per la nostra festa da paura avevano ancora qualcosa da fare….cioè pensare a come far passare il tempo ad una banda di ragazzini scatenata.

Tra gli invitati in una festa da paura, non potevamo certo farci mancare una strega… o un simpatico troll, senza dimenticarsi del Conte Dracula….
Ebbene questa era l’idea, fare delle maschere da paura per i bambini che poi avremmo usato per una simpatica riunione.

Con dei piatti bianchi di carta, del nastro elastico, colori acrilici e un pò di fantasia abbiamo creato delle maschere carine …. ma anche un pò da paura, che poi MIO figlio ha assegnato ad ogni ospite.

Con questi simpaticissimi travestimenti ci siamo riunini in cerchio, abbiamo acceso alcune candele (finte) e con questa atmosfera ognuno di noi ha raccontato una storia da paura!…… è stato davvero carino, i bambini hanno una fantasia incredibile e riescono a inventarsi le storie più assurde…..

Una sera invece di accendere la televisione provate a fare con loro questo gioco….. vi sorprenderanno!!!

Queste sono alcune delle nostre maschere….

vampi2

vampi

troll giallo

teschio

strega2

troll verde

Gli Stuzzichini da paura!

In una festa di compleanno per bambini non bisogna mai perdere di vista un obbiettivo importante per la mamma……. arrivare a fine festa indenne… sopratutto emotivamente.
Quindi la programmazione è importante, cioè: come faccio a tenere occupata una banda di ragazzini scatenati?
Un punto importante da considerare oltre ai giochi e ai divertimenti sono le cibarie come la Torta di compleanno e i vari stuzzichini.

Quindi in una Festa da paura come farsi mancare una torta che ricordasse un castello infestato? o ancora dei gustosissimi panini ripieni di………. guardate un pò…

panini ripieni

P1080754web

stuzzi

Le finestre da paura!

Con MIO figlio abbiamo pensato che un’altra idea carina per creare l’atmosfera giusta di una Festa da paura, potesse essere quella di realizzare delle Vetrofanie da applicare alle finestre.

Pensato…detto….fatto….

Le vetrofanie non sono difficili da realizzare basta avere un pò di cartoncino bristol nero, un cutter, pellicola trasparente adesiva (quella che si usa per le copertine dei libri), fogli velina colorati e una matita bianca.

Continua la lettura di Le finestre da paura!

Gli addobbi da paura!

Fanty

Realizzare un’altro punto della nostra lista è stato davvero divertente.
Con gli addobbi infatti ci siamo sbizzarriti e abbiamo dato sfogo alla fantasia.

Facendo scendere dal soffitto vari scampoli di stoffa e tulle abbiamo creato la giusta ambientazione lugubre (ma non troppo!) per la festa da paura!

pippi

pippi bianco

spinni red2

festoni

Continua la lettura di Gli addobbi da paura!

Una festa da paura!

P1080762web

Per i bambini la Festa di compleanno è un avvenimento davvero importante.
Le prime frasi che di solito i bambini si scambiano riguardano non tanto il nome quanto l’età e spesso la differenza di mesi tra un compleanno e un’altro è determinante nell’assegnazione del ruolo nel gruppo.
MIO figlio si immagina la sua festa di compleanno come l’evento “Ganzo” per tutti i suoi amici, della quale raccontarne per un anno intero.
Quest’anno la sua idea “ganza” è stata quella di organizzare “Una festa da paura”….e io per non farmi mancare il divertimento l’ho aiutato a realizzare la sua idea.

Questa è stata la nostra lista da spuntare per la “festa da paura!”

Inviti
Addobbi
Dolci e stuzzichini
Giochi e intrattenimenti
Una settimana di ferie per la mamma!!! ;-))

continua…..